Donna morta in casa, sospetto omicidio

Indagini a Milano della polizia, l'allarme dato dalla figlia

(ANSA) - MILANO, 19 MAR - Una donna di 53 anni, Roberta Priore, è stata trovata senza vita nel suo appartamento in via Piranesi 19, a Milano. Le cause del decesso sono ancora da accertare ma accanto al viso c'era un cuscino e ciò induce gli investigatori a sospettare che possa trattarsi di un omicidio. A dare l'allarme è stata la figlia che non riusciva a mettersi in contatto con la madre. Il 118 è arrivato sul posto attorno alle 15.30, la porta era chiusa e per entrare nell'abitazione è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco che hanno anche spento un principio di incendio. Secondo quanto appreso finora, l'appartamento era in disordine. Al caso lavora la polizia.
   "Nei giorni scorsi è venuta la polizia nel palazzo, erano circa le 3, sentivamo urla di aiuto provenire dal suo appartamento. Sembra che il compagno o qualcuno che conosceva bene la stesse picchiando" ha raccontato un condomino dello stabile al civico 19 di via Piranesi.
   Secondo le prime indiscrezioni, dagli elementi raccolti finora dagli investigatori, l'omicidio di Roberta Priore avrebbe un movente passionale. A quanto si è saputo, un uomo è stato portato in questura per essere sentito sui rapporti con la vittima.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

      Video ANSA


      Imprese & Mercati

      Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa