Spese pazze, 2 anni a ex sindaco Segrate

Ridimensionate accuse uso indebito soldi del comune del Milanese

(ANSA) - MILANO, 11 GEN - E' stato condannato a 2 anni di carcere e al risarcimento di 6.300 euro al comune che ha guidato dal 2010 al 2015 Adriano Alessandrini, l'ex sindaco di Segrate, centro del Milanese, processato con rito abbreviato per una serie di spese 'pazze' effettuate con la carta di credito di cui disponeva per via del suo mandato. A deciderlo è stato oggi il gup di Milano Alessandra Clemente che ha disposto la sospensione della pena con tanto di non menzione, dopo aver ridimensionato le accuse in base alle quali il pm Paolo Filippini ha chiesto per Alessandrini, ai tempi in quota al centrodestra, una condanna a 2 anni e 4 mesi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa