Due famiglie intossicate dal monossido

Madre e figlia in un caso, genitori e figlia nel secondo

(ANSA) - MILANO, 10 GEN - Due famiglie sono rimaste intossicate da esalazioni di monossido di carbonio, la scorsa notte, a Milano e nel Milanese. Nessuno dei cinque ricoverati, secondo quanto riferito dal 118, si troverebbe comunque in pericolo di vita.
    Il primo caso si è verificato in una palazzina di via Tonale, a Rho (Milano) intorno alle 23.30. A essere trasportate d'urgenza a Niguarda, e sottoposte a terapia iperbarica, sono state una madre e una figlia, rispettivamente di 29 e 4 anni.
    Nel secondo invece, una coppia si è presentata al pronto soccorso di Niguarda poco dopo le 2 di notte accusando malesseri e dopo i primi esami sono stati portati in terapia. Il 118 ha inviato un'ambulanza a casa dei due, per trasportare a Niguarda anche la loro figlia di 22 anni, che era a casa, in via degli Imbriani, intossicata a sua volta.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa