Accordo su Rimaflow, niente sgombero

Intesa in Prefettura, si cerca nuova sede per realtà autogestita

(ANSA) - MILANO, 28 NOV - RiMaflow, la fabbrica autogestita di Trezzano sul Naviglio, è salva e non sarà sgomberata, per ora. Mentre molte persone si sono trovate in presidio davanti allo stabilimento, in Prefettura a Milano Unicredit Leasing e la cooperativa RiMaflow hanno firmato un accordo, che il prefetto di Milano Renato Saccone ritiene "importante". L'intesa definisce le fasi per il rilascio dell'immobile da parte della RiMaflow ma in contemporanea anche quelle per trovare un "altro sito idoneo dove trasferire le attività". Lo stabilimento Maflow di Trezzano venne chiuso a fine 2012. Da qui la decisione di un gruppo di operai di occupare la fabbrica chiamandola 'RiMaflow' passando dalla produzione di tubi per condizionatori e auto al riuso e riciclo di apparecchiature elettriche ed elettroniche.
    E' nata così una cooperativa, a cui hanno aderito artigiani che qui hanno stabilito i loro laboratori, che ha dato 120 posti di lavoro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Imprese & Mercati

Dott.ssa Concetta Borgh

La blefaroplastica riguarda anche la vista non solo l'estetica

Un intervento per sembrare più giovani ma che talvolta si rivela necessario per chi ha problemi palpebrali: ne parliamo con la dott.ssa Concetta Borgh, chirurgo plastico ed estetico che opera presso il Centro Medico M.R. di Bergamo


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa