Definì Belen 'viado', Moric risarcisce

Modella condannata a Milano a multa e a versarle 2mila euro

(ANSA) - MILANO, 11 SET - Duemila euro di risarcimento dei danni e 600 euro di multa. E' la condanna inflitta stamane a Milano alla modella croata Nina Moric, accusata di diffamazione aggravata per avere definito 'viado' la showgirl argentina Belen Rodriguez, in un'intervista alla trasmissione radiofonica 'La Zanzara' nel settembre 2015. Il giudice monocratico della decima sezione penale del Tribunale milanese, oltre a condannare l'imputata al pagamento delle spese processuali e di quelle legali della parte civile, ha concesso alla Moric le attenuanti generiche ed ha escluso l'aggravante del 'fatto determinato' al reato di diffamazione. Nell'intervista a 'La Zanzara' la 41enne aveva apostrofato la soubrette di Buenos Aires con epiteti del tenore di "strega cattiva" e "viado" e l'aveva infine accusata anche di girare "nuda" per casa davanti al bambino nato dalla sua relazione con l'ex fidanzato Fabrizio Corona.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa