Costa Allegra: da risarcire 2 passeggeri

Soddisfatto il Codacons, ora aspettiamo sentenza su Concordia

(ANSA) - MILANO, 15 LUG - Costa Crociere dovrà ripagare tutte le spese di viaggio e in più cinquemila euro a testa a due passeggeri che nel 2012 si trovavano sulla Costa Allegra che, a causa di un'avaria al motore, è rimasta alla deriva nell'oceano Indiano. Lo ha stabilito una sentenza di primo grado della undicesima sezione civile del Tribunale di Milano. Un "rimborso dei danni da vacanza rovinata" ha commentato soddisfatto in una nota il Codacons, che ha promosso la causa dei due passeggeri, e che attende dal tribunale di Genova una sentenza anche sul caso della Costa Concordia.
    Per il giudice, nel caso dell'avaria della Costa Allegra non si può parlare di cause di forza maggiore e i disagi subiti dai passeggeri erano "ben oltre la soglia di normale o minima tollerabilità, essendo rimasti per due giorni al largo dell'Oceano Indiano senza elettricità ed avendo dovuto condividere con tutti gli altri passeggeri due soli bagni, improvvisati alla bisogna nelle docce, oltre alla scarsità di cibo e al comprensibile stress".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa