Via Palestro, assoluzione per Tutino

Lo ha deciso la Cassazione. Era stato accusato di essere basista

(ANSA) - MILANO, 12 LUG - E' definitiva l'assoluzione di Filippo Marcello Tutino, che era stato accusato di essere il presunto basista della strage mafiosa di via Palestro, avvenuta a Milano il 27 luglio del 1993 e in cui persero la vita 5 persone e altre 12 rimasero ferite a causa dell'esplosione di un'autobomba davanti al Padiglione d'Arte contemporanea. Lo ha deciso, come confermato dal difensore, l'avvocato Flavio Sinatra, la sesta sezione della Cassazione che ha rigettato il ricorso della Procura generale del capoluogo lombardo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa