Sala: 'Se maternità è certa andremo avanti'

'È una decisione su cui tutta la giunta è d'accordo'

(ANSA) - MILANO, 16 MAG - "Abbiamo deciso che quando ci saranno richieste di questo tipo, noi ci saremo. È una decisione su cui tutta la giunta è d'accordo". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato la decisione del Comune di registrare all'anagrafe cittadina il figlio di due madri, quella biologica e la sua compagna, quando nascerà come è già accaduto in alcuni Comuni italiani.
    "È una decisione che abbiamo preso venerdì e l'abbiamo resa pubblica anche per rispondere alla richiesta" di queste due donne, ha chiarito a margine dell'inaugurazione di una mostra a Milano. "Non è una forzatura della legge, anzi - ha aggiunto - ci abbiamo ragionato in un paio di giunte, anche perché quella non è l'unica casistica". Il sindaco ha poi distinto le diverse situazioni che l'amminsitrazione potrebbe trovarsi davanti. "Se sono casi in cui la maternità è certa e non ci possono essere rischi di tratta di bambini, noi andremo avanti - ha concluso -, se ci sono casi che sono dubbi, rifletteremo e abbiamo anche chiesto al governo e al Ministero di darci chiare indicazioni. Siamo in attesa di una risposta".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Agenzia Investigativa Marongiu

Agenzia investigativa Marongiu: «Attenzione all'uso improprio della Legge 104»

Sempre di più i casi di permessi illeciti. Roberto Marongiu, titolare dell’omonima agenzia di Bergamo: «In aumento del 40% le richieste investigative in questo campo»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa