Esplode serbatoio farine, due operai morti

Incidente in azienda a Treviglio nel bergamasco. Area interdetta per la presenza di CO2

Due operai sono morti in seguito all'esplosione di un serbatoio utilizzato come essiccatoio di farine alimentari per animali domestici. L'incidente, secondo le prime informazioni dei vigili del fuoco, è avvenuto presso l'azienda 'Ecb' di Treviglio in provincia di Bergamo. All'interno del plesso possono al momento accedere soltanto i vigili del fuoco per la cospicua presenza di anidride carbonica, mentre la zona è interdetta al resto dei soccorritori. La probabile causa, stando ai primi rilievi, sarebbe l'esplosione di un'autoclave all'interno di una cisterna per l'essiccazione dei mangimi.

La Ecb è stata fondata nel 1966 da Lorenzo e Franco Bergamini, che lo scorso anno è stata acquisita dal gruppo tedesco Saria, produttore internazionale di prodotti agroalimentari. Tecnicamente Ecb si occupa della lavorazione di sottoprodotti della macellazione avicola per la produzione di alimenti per animali da compagnia.

 

 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa