Coppia svuotava carte di credito rubate

Arrestata dai carabinieri a Milano, bottino da 20mila euro

(ANSA) - MILANO, 8 FEB - Una coppia di italiani di origine sinti, lui di 35 e lei di 39 anni, sono stati arrestati dai carabinieri della stazione Milano - San Cristoforo per ricettazione e indebito utilizzo di carte di credito, episodi avvenuti tra il 2016 e il 2017 che gli hanno fruttato oltre 20mila euro.
    I militari hanno eseguito l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Milano, secondo cui la coppia è entrata in possesso di almeno 10 carte di credito rubate, usate poi per compiere 28 prelievi e 9 acquisti di cellulari e gioielli. Le vittime erano per lo più donne a cui erano state rubate la borsa in supermercati e autolavaggi di Milano. In due occasioni le carte sono risultate di proprietà di due uomini derubati del portafogli mentre scaricavano la merce dal furgone.
    I due arrestati, già noti alle forze dell'ordine, vivevano in via Quarti, nell'estrema periferia ovest della città. Prima avevano vissuto nel campo nomadi di Muggiano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Agenzia Investigativa Marongiu

Agenzia investigativa Marongiu: «Attenzione all'uso improprio della Legge 104»

Sempre di più i casi di permessi illeciti. Roberto Marongiu, titolare dell’omonima agenzia di Bergamo: «In aumento del 40% le richieste investigative in questo campo»


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa