Mafia: De Zerbi, assoluta estraneità a fatti contestati

'Mai ascoltato da inquirenti, ogni elargizione tramite bonifico'

(ANSA) - NAPOLI, 5 DIC - Attraverso una nota del suo legale, Marcello D'Onofrio, il tecnico del Benevento, Roberto De Zerbi tiene a "rimarcare la sua assoluta estraneità rispetto ai fatti contestati, avendo egli ricevuto ogni forma di elargizione retributiva in forma ufficiale, attraverso regolare bonifico bancario". La nota è stata diffusa in merito all'inchiesta del Tribunale di Milano sul Calcio Foggia e un presunto pagamento in nero a De Zerbi.
    Nel documento si contesta "il contenuto delle affermazioni riprese in questi giorni da taluni organi di stampa, secondo le quali il mio assistito - dice l'avvocato D'Onofrio - ai tempi in cui risultava tesserato con il club Foggia Calcio, avrebbe percepito compensi in forma non ufficiale".
    De Zerbi "ha appreso con stupore dell'esistenza di tali vicende riguardanti la propria persona direttamente dalle citate fonti giornalistiche, non essendo mai stato ascoltato dagli inquirenti nè in qualità di persona informata dei fatti, nè in nessuna altra veste". Secondo quanto sottolinea l'avvocato D'Onofrio "ogni tentativo di infangare il buon nome e la reputazione del sig.De Zerbi sarà fermamente opposto e perseguito in ogni sede".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa