Dal panettiere come in galleria d'arte

A Milano l'installazione 'Iaio, Etta e i suoi fratelli'

(ANSA) - MILANO, 10 OTT - E' un luogo abbastanza insolito per una mostra. Eppure domani nel tardo pomeriggio, all'ora dell'aperitivo, in una panetteria di Milano si inaugurerà 'Iaio, Etta e i suoi fratelli', una istallazione che lascerà tutti con il naso in su. Fino ai primi di novembre 'Farina del mio sacco' in via Eustachi ospiterà i lavori di Pino Manicone artista di origini pugliesi di adozione milanese e che vive e ha il suo laboratorio in un piccolo paese, immerso nel verde, in Piemonte. E così le pareti di questa 'bakery', tra pane, pizze, focacce e dolci, ospiteranno lavori nati assemblando insieme materiali diversi, avvicinando il legno al metallo, al vetro, alla pietra. Si tratta di materiali poveri, spesso destinati a "morire" ma che per Pino Manicone "hanno ancora tanto da esprimere" in quanto per lui non sono "di riciclo ma di "rivita" perché ogni pezzo va osservato, scoperto, curato, esattamente come le persone".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa