Ricettazione buoni pasto, 5 denunciati

Ticket usati per acquistare merce, probabilmente poi rivenduta

(ANSA) - MONZA, 5 OTT - Cinque persone sono state denunciate dalla GdF di Seregno (Monza) per ricettazione di buoni pasto, per un valore di 6.400 euro, buoni che sono stati spesi in supermercati delle province di Monza, Varese e Milano. Secondo quanto ricostruito dalle fiamme gialle, alcuni dipendenti di una ditta di spedizione, invece di consegnare i buoni a commercianti e aziende a cui erano destinati, li davano, dietro compenso, ad altri soggetti che li ricettavano. L'indagine è partita dalla denuncia di un commerciante del comune brianzolo che si è visto negare dalla società emittente il rimborso di buoni pasto pagati, che però non erano mai arrivati a destinazione.
    Analizzando i numeri di matrice dei blocchi di ticket, i finanzieri hanno ricostruito canali di utilizzo dei buoni rubati e a chi li spendeva per comprare, in prevalenza, grandi quantitativi di bibite, probabilmente poi rivenduti "in nero".
    Nel corso delle perquisizioni sono stati rinvenuti circa 1.000 buoni emessi dalle principali società del settore.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa