Migranti, cosa prevede Protocollo Milano

Circa 5mila i profughi da suddividere tra Comuni

(ANSA) - MILANO, 18 MAG - Con il protocollo firmato oggi in prefettura i Comuni della città metropolitana di Milano si impegnano ad accogliere, "in collaborazione con le associazioni del terzo settore e le organizzazioni aventi finalità sociali, gradualmente sul proprio territorio entro il 31 dicembre un numero di cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale secondo una ripartizione di posti computata proporzionalmente alla popolazione ivi residente all' 1 gennaio 2016 risultante dall'Istat". In pratica tre profughi ogni mille abitanti. Nel territorio dei Comuni della città metropolitana saranno circa 5 mila i profughi da suddividere tra i Comuni.
    Gran parte di essi ora si trovano a Milano e Bresso. La Prefettura, o alternativamente la Città metropolitana di Milano, "si impegnano a svolgere il ruolo di stazione appaltante per i servizi di accoglienza sulla base delle disponibilità individuate dai sindaci e a stipulare le convenzioni con i soggetti gestori individuati con procedure di evidenza pubblica".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa