Saipem-Algeria, Descalzi in Tribunale

In processo Milano a carico Scaroni, Eni e altri imputati

(ANSA) - MILANO, 3 APR - L'ad di Eni Claudio Descalzi è arrivato in Tribunale a Milano per testimoniare nel processo sul caso Saipem-Algeria con al centro una presunta tangente da 198 milioni di euro versata all'ex ministro dell'Energia algerino.
    Processo che vede imputati la stessa Eni, l'ex ad Paolo Scaroni (presente in aula), Saipem, e altre sette persone tra cui anche Antonio Vella, ex responsabile per il nord Africa del gruppo petrolifero.
    I giudici stanno decidendo se Descalzi - indagato in un altro procedimento per presunta corruzione internazionale per l'acquisizione da parte di Eni e Shell di un giacimento petrolifero in Nigeria (l'udienza preliminare è fissata per il 20 aprile) - debba essere sentito come teste 'semplice' o come testimone assistito e, quindi, con la presenza di un legale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa