Acqua, italiani 'preoccupati' ma attenti

A dirlo indagine In a Bottle per Giornata Mondiale 22 marzo

(ANSA) - MILANO, 20 MAR - Per gli italiani l'acqua è "fondamentale nella vita quotidiana" (71%) e ha grande incidenza per la salute (32%), ma ha tra i problemi quello della qualità di ciò che beviamo (44%) e della sua disponibilità per tutti (21%). Inoltre, il 52% è preoccupato per i danni ambientali, come dissesti idrogeologici ed esondazioni. A dirlo è un'indagine di In a Bottle (www.inabottle.it) su 4.500 italiani online, in occasione della Giornata Mondiale dell'Acqua che si celebrerà il 22 marzo. Il 16% degli intervistati dà all'acqua "poco valore", mentre il 23% è attento ai riflessi sull'ambiente. Non manca chi punta il dito contro gli sprechi di tutti i giorni (17%), e chi è allarmato per un prossimo esaurimento della risorsa (46%). Il 34% "è spaventato per lo spreco nelle reti idriche che ha conseguenze anche per le tasche delle famiglie, mentre il 28% ha paura di non sapere se l'acqua è totalmente sicura". Per risolvere la situazione, il 25% ha adottato "comportamenti più corretti, anche nell'educazione dei figli (21%)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Mauro D'Adda - Impresa funebre D'Adda

Musica per il funerale: collaborazione tra l’Impresa Funebre D’Adda e il maestro Paolo Oreni

L’impresa di Treviglio guidata da Mauro D’Adda può contare sul talento dell’organista di fama internazionale per valorizzare l’accompagnamento della cerimonia religiosa


Dott. Mario Mariotti - Studio Mariotti

Allo Studio Mariotti la cellulite si cura con la carbossiterapia

Mario Mariotti, direttore scientifico dello studio di Cremona, è stato tra i primi a utilizzare questa tecnica non invasiva che utilizza l'anidride carbonica per combattere gli inestetismi cutanei


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa