Moratti, sbagliai a mandar via Simoni

L'ex presidente, scudetto 98 era vinto ma perso per altri motivi

(ANSA) - MILANO, 28 NOV - "Sbagliai a mandare via Gigi Simoni. Ho commesso un errore. Ma Simoni è sempre stato riconoscente e affettuoso". E' il tributo dell'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti a Gigi Simoni in occasione della presentazione a San Siro della biografia dell'ex tecnico nerazzurro "Simoni si nasce. Tre vite per il calcio", edito da Goal Book edizioni. "Il suo anno e mezzo all'Inter fu speciale - continua Moratti - c'era un clima allegro e vincente. Del campionato non parlo, fu vinto e andò via per altre ragioni".
    "Ho allenato 21 squadre, giocato in 7. Ho pensato che la mia carriera, tanto lunga - racconta Simoni - meritava di essere ricordata. La mia vita e' stata dedicata al calcio e ho cercato di far vedere i miei principi". Presenti alla presentazione tanti ex nerazzurri, da Pirlo, a Suarez, da Corso, a Bergomi, poi Toldo, Milanese, Berti, Frey, Ganz, Bernazzani, venuti per omaggiare Simoni grande calciatore, allenatore e dirigente.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa