Operaio morì: pg, l'arresto fu illegale

Caso Michele Ferrulli nel 2011. Pg, condannare i 4 poliziotti

(ANSA) - MILANO, 10 MAR - L'arresto di Michele Ferrulli, il manovale di 51 anni che nel giugno 2011 morì a Milano per un arresto cardiaco mentre 4 poliziotti lo stavano ammanettando, fu un atto "illegale e arbitrario", perché ad un "oltraggio a pubblico ufficiale, per cui non è previsto il provvedimento, non possono seguire addirittura violenze da parte delle forze dell'ordine". Lo ha spiegato il sostituto pg di Milano Tiziano Masini nella sua requisitoria nel processo d'appello a carico dei quattro agenti, assolti in primo grado nel 2014 dall'accusa di omicidio preterintenzionale. Il pg ha pchiesto  le condanne dei quattro. Per due (Francesco Ercoli e Michele Lucchetti)  ha mantenuto l'accusa di omicidio preterintenzionale chiedendo condanne a 7 anni e 8 mesi, per gli altri (Roberto Stefano Piva e Sebastiano Cannizzo)  invece 18 e 16 mesi con la derubricazione in omicidio colposo per eccesso colposo . Secondo il pg, Ferrulli quella sera "certamente alticcio e arrogante doveva essere solo denunciato per oltraggio e tutto sarebbe finito lì".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

C.R.M. Utensili speciali

CRM Utensili Speciali raddoppia la sede

Un investimento di oltre 1500 mq per ottimizzare la capacità produttiva dell'azienda di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, specializzata nella progettazione e produzione di utensili speciali a profilo per torni plurimandrino


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa