Su telefono Alex ricerche su evirazione

In giorno aggressione Margarito. Atti, tolse 'geolocalizzazione'

(ANSA) - MILANO, 29 FEB - Dal telefono di Alexander Boettcher, il broker imputato a Milano per una serie di aggressioni con l'acido, sono saltate fuori, stando al materiale depositato oggi in udienza dalle parti civili, alcune ricerche web sugli effetti dell'evirazione fatte proprio il 20 maggio 2014, il giorno in cui l'amante di Alex, Martina Levato, tentò di evirare Antonio Margarito. Le pagine web sugli effetti delle "pugnalate" nelle evirazioni sono solo una piccola parte del corposo materiale prodotto dai legali delle parti civili, gli avvocati Paolo Tosoni, Roberto Parente, Benedetta Maggioni, Andrea Orabona e Chiara Graffer. Negli atti depositati, oltre a numerose chat, video, foto e audio, si legge anche che dal 19 luglio 2014, prima dunque delle aggressioni con l'acido, dal telefono di Boettcher sarebbe stata tolta la possibilità di "geolocalizzare" il dispositivo. Il processo è stato aggiornato al prossimo 7 marzo, quando proseguirà la deposizione dei consulenti informatici e le parti potranno chiedere ulteriori testi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa