Bergamasco Moro raggiunge Nanga Parbat

Scalatore italiano è il primo a conquistare vetta in inverno

(ANSA) - BERGAMO, 26 FEB - Il bergamasco Simone Moro ha raggiunto oggi la cima del Nanga Parbat, 8.125 metri, in Pakistan, firmando la prima salita nella stagione invernale. Con lui c'erano anche lo spagnolo Alex Txicon e il pakistano Alì Sadpara. La bolzanina Tamata Lunger si è fermato poco sotto la cima. Lo ha confermato dal campo base la moglie di Txicon. Sono saliti lungo la via Kinshofer, sul versante Diamir. La cordata è partita la notte scorsa da campo 4, a 7.200 metri, ed è arrivata in vetta alle 11.37 (15.37 locali). Moro entra quindi nella storia dell'alpinismo. L'impresa non era mai riuscita a nessuno.
    Ci avevano provato una trentina di spedizioni a partire dagli anni Ottanta, ma tutte avevano dovuto rinunciare. Moro invece no. A metà mattina sembrava che la scalata non fosse riuscita a causa di un segnale sbagliato del Gps. La mappa fornita dallo strumento infatti non era corretta, con la vetta spostata di 200 metri a Sud rispetto alla posizione giusta della cima del Nanga Parbat.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Andrea Spagnolo - Il Centro movimento e benessere

My Wellness, quando la palestra è 2.0

Al Centro Movimento e Benessere di Darfo Boario Terme, un’app gratuita per controllare la propria scheda di allenamento, ripassare gli esercizi, condividere sui social i risultatie sfidare altri utenti


C.R.M. Utensili speciali

CRM Utensili Speciali raddoppia la sede

Un investimento di oltre 1500 mq per ottimizzare la capacità produttiva dell'azienda di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, specializzata nella progettazione e produzione di utensili speciali a profilo per torni plurimandrino


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa