Morta in dirupo, 20 anni a fidanzato

Condannato cercò anche di uccidere testimone scomodo

(ANSA) - SONDRIO, 28 GEN - Il 23 agosto del 2014, dopo un litigio per gelosia, aveva spinto in un burrone, in Valtellina, la sua fidanzata, la ventitreenne cameriera Veronica Balsamo, di Grosio (Sondrio), poi colpita con un sasso alla testa per finirla alla base del dirupo.
    Emanuele Casula, diciottenne all'epoca del fatto, apprendista operaio residente a Grosotto (Sondrio), è stato condannato dal gup Fabio Giorgi a venti anni di reclusione per l'omicidio della ragazza, soppressione di cadavere e tentato omicidio del trentaduenne Gianmario Lucchini di Grosotto, ora in stato vegetativo in una casa di riposo, ritenuto dall'imputato scomodo testimone dell'atroce delitto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Andrea Spagnolo - Il Centro movimento e benessere

My Wellness, quando la palestra è 2.0

Al Centro Movimento e Benessere di Darfo Boario Terme, un’app gratuita per controllare la propria scheda di allenamento, ripassare gli esercizi, condividere sui social i risultatie sfidare altri utenti


C.R.M. Utensili speciali

CRM Utensili Speciali raddoppia la sede

Un investimento di oltre 1500 mq per ottimizzare la capacità produttiva dell'azienda di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, specializzata nella progettazione e produzione di utensili speciali a profilo per torni plurimandrino


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa