Filtro anti-mercurio con scarti agrumi

Scienziati inventano polimero che fa da filtro di depurazione

(ANSA) - MILANO, 26 GEN - Con gli scarti dell'industria petrolifera e degli agrumi sarebbe possibile purificare dal mercurio l'acqua di oceani e acquedotti. La scoperta, raccontata dal sito In a Bottle, è stata pubblicata sulla rivista scientifica Angewandte Chemie International Edition dai ricercatori guidati da Justin Chalker, docente di Chimica sintetica della Flinders University di Adelaide.
    Nello studio è stato ideato un polimero in grado di eliminare il mercurio dalle acque e dal suolo. Il composto è realizzato interamente con gli scarti industriali di zolfo e limonene, che sono facilmente reperibili: il primo si ricava dagli scarti di lavorazione degli impianti petroliferi, il secondo dai macchinari che trattano gli agrumi, fino a 70 milioni di tonellate l'anno.
    "I ricercatori - spiega In a Bottle - vogliono usarlo come rivestimento per tubi o filtri per l'acqua. Su larga scala, letti di polimero sarebbero senz'altro utili per contrastare l'inquinamento da mercurio di ampie aree di mari o oceani".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Andrea Spagnolo - Il Centro movimento e benessere

My Wellness, quando la palestra è 2.0

Al Centro Movimento e Benessere di Darfo Boario Terme, un’app gratuita per controllare la propria scheda di allenamento, ripassare gli esercizi, condividere sui social i risultatie sfidare altri utenti


C.R.M. Utensili speciali

CRM Utensili Speciali raddoppia la sede

Un investimento di oltre 1500 mq per ottimizzare la capacità produttiva dell'azienda di Ponte San Pietro, in provincia di Bergamo, specializzata nella progettazione e produzione di utensili speciali a profilo per torni plurimandrino


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Casinó Campione
Aeroporto Malpensa