Dimissioni Expo, scontro Sala-Comune

Palazzo Marino: 'Pisapia non l'ha pregato di restare'

(ANSA) - MILANO, 19 GEN - Il sindaco di Milano Giuliano Pisapia "non ha 'pregato'" Giuseppe Sala di restare amministratore delegato di Expo anche dopo il primo gennaio di quest'anno. La precisazione è in una nota di Palazzo Marino. Sala già ieri aveva detto di essere rimasto "contro la sua volontà", su richiesta anche del Comune. Ma Palazzo Marino ha scritto un comunicato spiegando che sì Sala aveva presentato le dimissioni a partire dal primo gennaio in una lettera del 4 dicembre, ma a questa aveva fatto seguito una seconda lettera, del 14 dicembre, in cui riferiva che il cda aveva chiesto di prolungare l'incarico fino al 31 gennaio 2016. Nella lettera Sala accetta il rinvio "subordinatamente all'assenza di motivi ostativi da parte dei soci". Il sindaco Pisapia "non ha espresso contrarietà a questa richiesta rinviando così la pubblicazione del bando per la nomina di un nuovo consigliere della società - ha precisato Palazzo Marino - e non ha "'pregato' il dottor Sala di rimanere nel CdA di Expo 2015".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa