Camusso ricorda deportati Franco Tosi

Contenti fabbrica riaperta, aspettiamo rientro Cig

(ANSA) - LEGNANO (MILANO), 19 GEN - Il segretario generale della Cgil Susanna Camusso ha celebrato oggi le vittime delle deportazioni naziste del gennaio del 1944 alla Franco Tosi di Legnano (Milano), la fabbrica rilevata dal gruppo Presezzi di Burago (Monza), che ne ha evitato il fallimento. Dopo aver espresso "straordinaria gratitudine a chi ci ha consegnato la nostra libertà, scegliendo di lottare contro il regime fino a pagare con la propria vita" la numero uno della Cgil si è detta "contenta" di "poter ricordare quei lavoratori nei capannoni della loro fabbrica, di non averla vista chiudere definitivamente come purtroppo è successo a molte altre" dopo una sospensione in regime concorsuale. "Non solo perché è la memoria - ha aggiunto - ma anche perché è il presente di molti e la prospettiva di lavoro per tante persone". "Adesso - ha proseguito - aspettiamo il rientro degli altri lavoratori dalla cassa integrazione".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa