Libri: 'Era la Milano da bere', il nuovo noir di Bastasi

In libreria la storia che racconta la morte civile di un manager

(ANSA) - MILANO, 14 GEN - Un noir ambientato a Milano e che fotografa la società dei nostri giorni. Esce domani in libreria il nuovo romanzo di Alessandro Bastasi dal titolo 'Era la Milano da bere - Morte civile di un manager' (Fratelli Frilli Editori).
    Il protagonista del noir è Massimo Gerosa, manager in carriera, che viene improvvisamente licenziato da un colosso dell'informatica. Dopo nove mesi vissuti tra alberghi di quart'ordine e il suo SUV adibito a dimora, Massimo finisce con il fare il guardiano notturno nella sede di un movimento di estrema destra, di cui gradatamente sposa l'ideologia impregnata di nazionalismo, di razzismo e di antisemitismo. Arrivando a immaginare persino un attentato contro uno stimato uomo d'affari, esponente di una nota famiglia ebraica del milanese.
    "Sullo sfondo di un paese devastato dalla crisi economica, dalla decadenza culturale e dalla solitudine sociale, si dipana - si legge nella scheda di presentazione - un racconto feroce nel quale, con un montaggio alternato, l'autore ci conduce per mano attraverso le vicende parallele dei suoi personaggi e ci porta fino al punto in cui convergono in un tragico e definitivo gioco al massacro: una rappresentazione impietosa della società dei nostri giorni".
    Alessandro Bastasi è nato a Treviso nel 1949. A 27 anni si è trasferito a Milano, dove attualmente vive e lavora. Con un passato di attore teatrale, a Venezia ha recitato al teatro Ridotto con Gino Cavalieri, ha continuato in seguito a calcare le scene fino all'ultima partecipazione nell'atto unico Virginia (2010). Numerosi i romanzi già pubblicati, tra cui 'La gabbia criminale' (Eclissi Editrice 2010) e 'La scelta di Lazzaro' (Meme Publishers editore 2013).(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa