Fugge con figlio per unirsi all'Isis

La donna è di nazionalità albanese, marito fa denuncia ai Cc

Una donna di nazionalità albanese domiciliata in provincia di Lecco, sarebbe fuggita in Siria portando con sé un figlio per unirsi ai terroristi dell'Isis. La donna avrebbe lasciato il marito con le due figlie più grandi, fuggendo con il piccolo verso la Siria. Il marito, anche lui di nazionalità albanese, ha denunciato la vicenda ai carabinieri del comando provinciale di Lecco, che per il momento mantengono il più stretto riserbo sugli sviluppi del caso.

Secondo quanto si è potuto apprendere, la decisione della donna sarebbe stata motivata anche dalle prospettive economiche promesse dall'Isis alle musulmane che vivono in Europa, perché portino con sé i propri figli maschi da trasformare in terroristi.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa