Malacalza Investimenti salita al 27,5%

Ma resterà al di sotto della soglia del 30% capitale ordiario

 Malacalza Investimenti, primo azionista di Banca Carige, è salita al 27,555% del capitale della banca lo scorso 7 settembre. Lo si legge negli aggiornamenti delle partecipazioni rilevanti della Consob. Malacalza Investimenti "si riserva di valutare" nei prossimi sei mesi "l'opportunità di incrementare ulteriormente la propria partecipazione" nel capitale di Banca Carige, di cui detiene il 27,5% "restando comunque al di sotto della soglia del 30% del capitale ordinario". Lo si legge nella dichiarazione rilasciata alla Consob dopo aver superato il 25% del capitale. Nella nota viene spiegato che il superamento della quota del 25% è frutto dell'acquisto 'fuori mercato' di un pacchetto del 3,076% di Carige. Pacchetto che potrebbe essere stato ceduto dalla Sga del Tesoro, che nelle ultime sedute ha significativamente ridotto la sua partecipazione in Carige, inizialmente pari al 5,4%. Oltre alla quota di Malacalza Investimenti, Vittorio Malacalza detiene lo 0,16% di Carige. L'aumento della partecipazione della holding è stata effettuata grazie a finanziamenti infruttiferi dei soci.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere