16 anni, segna di mano e si autodenuncia

Durante una partita del campionato Allievi in Liguria

Mentre fa discutere il gol di mano segnato dal milanista Cutrone nella partita contro la Lazio, c'è chi di mano segna e si autodenuncia. E' Guglielmo Ferraris, 16 anni, tesserato per la Ca de Rissi San Gottardo. L'episodio è avvenuto domenica mattina, nella partita del campionato Allievi provinciali Ca de Rissi-Nuova Oregina. Il gol irregolare è arrivato sullo 0-0. Ferraris stacca di testa e colpisce la palla con la mano. Nessuno se ne accorge e l'arbitro assegna la rete.
    Palla al centro, "ma il giovane ha avvicinato l'arbitro e ha detto la verità", racconta il presidente della squadra di casa, Piero Graffione. Tutti gli spettatori si sono alzati in piedi ad applaudire. La partita è poi finita in parità. La notizia è raccontata dall'edizione di Genova del quotidiano La Repubblica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere