Antifascisti, 'Aggrediti da Casapound'

Episodio denunciati in un comunicato. Indaga la Digos

 Un gruppo di antifascisti riferisce di aver subito, la scorsa notte intorno alle 23, un'aggressione da parte di una trentina di militanti di Casapound. Il gruppo di antifascisti stava attaccando manifesti contro il movimento di estrema destra che da due giorni è impegnato a raccogliere firme nella sede di via Montevideo in vista delle elezioni. La denuncia è arrivata dagli antifascisti in un comunicato stampa con una foto che mostra una ferita sulla schiena di un militante. Secondo quanto appreso mentre gli antifascisti attaccavano i manifesti i militanti di Casapound sarebbero usciti dalla sede urlando e correndo verso gli 'avversari' politici e lanciando loro bottiglie di vetro: "Brandivano bottiglie, cinture e coltelli - si legge nella nota sulla pagina Genova antifascista - nel breve scontro un compagno è stato circondato e colpito due volte: il coltello ha causato una ferita alla schiena". Sull'episodio indaga la Digos, che al momento non conferma l'episodio, ma analizza le telecamere dell'area.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere