Sub muore durante visita a relitto

L'incidente nelle acque di Camogli

Tragedia in mare questo pomeriggio al largo di Camogli. Un sub di 57 anni, originario di Lucca è morto mentre effettuava una immersione al relitto del sommergibile della Seconda Guerra mondiale U-Boot 455. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco con l'elicottero, i medici del 118 e gli uomini della capitaneria di porto ma per il sub non c'è stato nulla da fare. L'uomo si era immerso con altri due amici. Secondo quanto raccontato dai testimoni, il sub si sarebbe sentito male nella fase di risalita. Il relitto dell'U-Boot 455 si trova a una profondità di circa 120 metri ed è una meta per subacquei esperti. I tre erano accompagnati da una barca del diving Mille Bolle di Genova. La titolare del diving Mille Bolle ha precisato che il sub morto non si era immerso con gli istruttori del diving ma con un istruttore personale della agenzia subacquea Tsa e che il diving si è limitato alla parte logisitca con l'uso della barca. Una volta recuperato il sub è stato trasferito all'ospedale San Martino di Genova dove è arrivato morto. Si chiamava Massimo Dimichele e viveva a Lucca.  Gli uomini della capitaneria di porto stanno ricostruendo l'esatta dinamica dell'incidente anche attraverso l'esame dell'attrezzatura del sub. (ANSA) 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere