Start up Marathon

La creatività fa business

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 NOV - Una giornata tutta dedicata alle start-up del Lazio, con incontri tra giovani creativi, imprese e specialisti del settore, un business game e poi la presentazione di un nuovo bando da 1,5 milioni di euro dedicato alle start-up innovative. Questa è stata Start-up Marathon, l'evento dedicato dalla Regione ai suoi giovani creativi più dinamici che si é tenuto oggi alle Officine Farneto, a Roma. La giornata si é aperta alle 11 con il 'matchmaking': l'incontro tra i vincitori del bando App-on, in tutto 68, con i tutor e le aziende che si sono candidate per sviluppare le idee di applicazioni che sono state selezionate. Il bando, che fa parte dell'iniziativa 'Creativi Digitali' con una dotazione di 2 milioni di euro di fondi Por-Fesr 2007-2013, è stato pensato per promuovere la progettazione e lo sviluppo di piattaforme e applicativi per smartphone e tablet proposti da giovani programmatori, attraverso il finanziamento dei costi di realizzazione di un prototipo di 'app' in fase beta. Il contributo massimo per progetto é di 40 mila euro e il meccanismo prevede che i giovani creativi si incontrino e associno con le Pmi che si sono dichiarate disposte a co-produrre i progetti e con i tutor esperti in grado di coadiuvare l'iniziativa.
    Alle 12 ha preso il via un Business Game durante il quale giovani talenti, studenti universitari, startupper e simili, divisi in 10 squadre, hanno dovuto elaborare un'idea di start up connessa con il tema di Expo 2015, 'Nutrire il Pianeta'. Premio per le tre idee più originali, la visibilità nel padiglione Lazio dell'Expo 2015. In serata poi il momento della premiazione da parte del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, e dell'assessore regionale allo Sviluppo Economico e Attività Produttive Guido Fabiani delle tre idee vincitrici del Business Game. Zingaretti poi, intervistato dal direttore della rivista Wired Massimo Russo, ha delineato le strategie della Regione per il futuro. All'evento hanno partecipato, oltre a giovani creativi, studenti e startupper, anche rappresentanti di dipartimenti universitari, centri di ricerca privati e pubblici, incubatori privati e pubblici del Lazio, venture capitalist, investitori e tutto l'ecosistema dell'innovazione e della creatività laziale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in

      TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE: