'Fare Lazio', efficienza e meno costi

A una banca gestione 62,5mln,produrranno 250mln di finanziamenti

(ANSA) - ROMA, 29 GEN - Un bando europeo per affidare a una banca gli strumenti finanziari per il supporto alle imprese e gestire 62,5 di 95 milioni della programmazione europea Por Fesr 2014-2020. E' 'Fare Lazio', il programma della Regione Lazio per interventi di accesso al credito e garanzie. L'utilizzo di questi fondi - concepiti per produrre circa 250 milioni di finanziamenti per le imprese - è stato definito su quattro strumenti: il Fondo Rotativo per il Piccolo Credito, il Fondo di Riassicurazione, la Garanzia Equity, e il Voucher di Garanzia.
    Tutto a valle di un percorso di consultazione con gli operatori del settore e le parti sociali e imprenditoriali. La scelta di affidare un plafond di 62,5 milioni a un soggetto-gestore di mercato, selezionato con procedura pubblica internazionale, ha consentito, spiega la Regione, "di ridurre i costi e liberare risorse per le imprese attraverso due elementi chiave: una presenza più capillare in tutta la regione e l'abbattimento del costo-pratica: si passa dai 4.000 euro medi mediamente praticati da Banca Impresa Lazio e Unionfidi ai circa 1-000-1.200 euro che garantirà il nuovo gestore".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma