Finto chef molesta studentesse,arrestato

Agganciava le ragazze promettendo loro un lavoro

(ANSA) - ROMA, 23 GEN - Alle ragazze, principalmente studentesse universitarie, si presentava come un rinomato chef e con la scusa di offrire dei posti di lavoro si faceva dare i loro numeri di telefono. Ma da quel momento il 'grande' cuoco diventava, nella migliore delle ipotesi, un accanito stalker e, nella peggiore, un molestatore aggressivo. E' quanto emerso nell'inchiesta dei Carabinieri della stazione di Roma Aventino grazie alla quale il finto chef, un 23enne con precedenti, è stato arrestato in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Roma con le accuse di atti persecutori e violenza sessuale. Dagli ultimi mesi dello scorso anno, il giovane è ritenuto responsabile di numerosi episodi, atti persecutori e molestie sessuali, ai danni di ragazze agganciate per strada o a bordo di mezzi pubblici nella Capitale.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere
    Muoversi a Roma



    Modifica consenso Cookie