Traffico rifiuti, 23 misure cautelari

Indagini su un centro di raccolta Ama.Raggi,ok lotta a malaffare

(ANSA) - ROMA, 19 FEB - Ventitre persone accusate a vario titolo di traffico illecito di rifiuti, corruzione, furto aggravato e peculato nell'ambito di indagini sul Centro di raccolta Ama di Mostacciano (Roma) sono state raggiunte stamani da misura cautelare: 13 arresti domiciliari e 10 obblighi di presentazione quotidiana all'autorità giudiziaria. Le misure cautelari sono state emesse dal Tribunale di Roma su richiesta della locale Procura della Repubblica - Direzione distrettuale antimafia e vengono eseguite in queste ore dai Carabinieri della sezione di polizia giudiziaria della Procura di Roma, da quelli forestali di Roma e Latina e dagli agenti della Polizia locale di Roma Capitale. "Bene maxioperazione contro traffico illecito dei rifiuti. Ringrazio i Carabinieri, la polizia locale di Roma e la Direzione distrettuale antimafia. Continua lotta contro malaffare e corruzione", così su Twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma