Sapienza inaugura anno nel segno dell'Ue

Il rettore, atenei faro di fronte ai muri che vengono eretti

(ANSA) ROMA, 17 GEN - L'Università La Sapienza ha registrato un significativo aumento degli studenti e dei corsi di laurea passati da circa 63 mila a oltre 72 mila su un totale di 112.500 studenti. A fronte del decremento del fondo ordinario, passato da 473 mln di euro nel 2014 ai 442 del 2018, gli stanziamenti a bilancio della Sapienza per il sostegno agli studenti, alla ricerca scientifica alla internazionalizzazione e agli interventi edilizi, sono cresciuti. Così il rettore Eugenio Gaudio inaugurando l'anno accademico 2018-2019. "La crisi economica e sociale, le guerre, le pressioni migratorie che generano insicurezza talvolta oltre la realtà dei fenomeni - ha detto il rettore - trovano effimere risposte nelle chiusure e nei nuovi muri che si ergono anche fuori dall'Europa: a questo le università rispondono con l'inclusione. Sono stati i giovani e soprattutto gli universitari ad incarnare la percezione più positiva e gratificante dell'idea di Europa unita".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma