Provveditorato ora centrale appalti Roma

Protocollo d'intesa per sblocco appalti e procedure rapide

(ANSA) - ROMA, 11 GEN - Il Provveditorato alle Opere pubbliche di Lazio, Abruzzo e Sardegna del Mit diventa stazione appaltante per il Comune di Roma. Lo annuncia il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in una nota. Sblocco degli appalti e procedure più rapide nella realizzazione delle opere ordinarie e straordinarie indispensabili per la Capitale sono i risultati attesi dal protocollo d'intesa tra il Comune di Roma e lo stesso Provveditorato del Mit. Con la firma dell'accordo il Provveditorato alle opere viene delegato nelle funzioni di stazione appaltante e centrale di committenza per Roma Capitale, "così da accelerare l'avvio di lavori importantissimi e inderogabili ed evitare le lungaggini amministrative e burocratiche che da troppi anni hanno, di fatto, bloccato la Capitale". "Il team messo in campo dal Provveditorato gestirà integralmente la realizzazione delle opere, dalla progettazione alla direzione lavori fino alla consegna degli interventi realizzati".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma