Perotti, crisi? Non è colpa Di Francesco

"Col Bologna per ritrovare la vittoria e noi stessi"

(ANSA) - ROMA, 21 SET - Il deludente avvio di stagione della Roma ha già dato il via ai processi nella Capitale così come alla caccia al colpevole, ma secondo Diego Perotti il dito non va puntato contro Eusebio Di Francesco. "Si sa, nel calcio la soluzione più facile è sempre dare la colpa all'allenatore o cacciarlo via perché non si possono mandare via 25-30 giocatori, ma non è giusto - spiega l'argentino a Sky Sport24 -. Qualcuno è andato via, ma questo gruppo l'anno scorso è arrivato in semifinale di Champions League, e c'era lo stesso allenatore… Sono passati due-tre mesi e non si può cambiare così tanto, non è possibile che adesso sembriamo la peggiore squadra quando eravamo considerati i migliori poco tempo fa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma