Aggredito da ladri in casa, un arresto

A Roma, bloccato da cc, complice è riuscito a fuggire

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - Ha aggredito violentemente il proprietario di casa che lo ha sorpreso a rubare nella sua camera da letto. Arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con l'accusa di rapina impropria un 23enne tunisino, senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine.
    Ieri mattina dopo aver forzato la porta di un'abitazione in via Acqua Felice, in zona Quadraro, insieme a un complice è entrato all'interno e rubato da un cassetto della camera da letto un orologio di pregio, un portafogli e alcuni oggetti in oro. In quel momento il proprietario, un 55enne romano, è rientrato in casa e, dopo aver notato che la porta era stata forzata, ha fatto in tempo ad allertare il 112 prima di essere aggredito. Il 23enne è stato immediatamente bloccato dai carabinieri intervenuti mentre il complice è riuscito a fuggire. Nelle tasche dell'arrestato è stata rinvenuta l'intera refurtiva, poi restituita alla vittima. Il giovane è stato trattenuto in caserma, di sicurezza in attesa del rito direttissimo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma