Migranti: a giudizio leader Forza Nuova

Incidenti durante protesta contro posizioni assunte dalla Cei

(ANSA) - ROMA, 25 MAG - Rinviato a giudizio per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, Giuliano Castellino leader romano del movimento di estrema destra Forza Nuova. Lo ha deciso il gup di Roma accogliendo la richiesta della Procura di Roma.
    La vicenda risale al 23 agosto del 2017. Castellino aggredì alcuni agenti della Digos che erano intervenuto per bloccare una protesta che Forza Nuova aveva organizzato fuori la redazione del quotidiano cattolico Avvenire, in piazza Indipendenza, per protestare contro le posizioni assunte dalla Conferenza episcopale italiana in tema di immigrazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma