S.Egidio,7500 senzatetto,3000 in strada

Anche esercito 6000 famiglie con solo una persona,spesso anziana

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Una cabina di regia per utilizzare al meglio il patrimonio immobiliare di Roma, tra case sfitte e immobili di proprietà demaniali e comunali. A proporlo la comunità di Sant'Egidio che oggi ha presentato I numeri della povertà relativi alla cittá di Roma. Sono 7500 le persone in emergenza abitativa; un esercito di uomini e donne che, in parte dormono all'aperto (3mila) e in parte in alloggi di fortuna come edifici abbandonati e insediamenti abusivi (2mila). Poi, ce ne sono altre 2500 che vengono ospitati in parrocchie, centri convenzionati di Roma capitale e associazioni di volontariato o religiose. A questi si aggiungono 10mila famiglie in attesa di un alloggio popolare e 6000 famiglie con una sola persona, spesso anziana. Marco Impagliazzo presidente della comunità di Sant'Egidio ha parlato "della necessità di creare una sinergia positiva visto che a Roma ci sono 250mila case sfitte oltre al patrimonio pubblico".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Lazio Europa
Muoversi a Roma