Trascinata metro,violazione norme lavoro

Disposta consulenza, pm Roma valuta interrogatorio conducente

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - Violazione della normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro per infortuni causati a terzi. E' questa la nuova contestazione dei pm della Procura di Roma nei confronti del conducente del convoglio delle metro che mercoledì sera ha trascinato per alcuni metri una donna che era rimasta incastrata nelle porte dell'ultima carrozza. Nel fascicolo a Gianluca Tonelli è contestato anche il reato di lesioni personali. Non è escluso che entro la fine di questa settimana, assistito dall'avvocato Francesco Compagna, possa essere convocato per un interrogatorio. Nei prossimi giorni i magistrati di piazzale Clodio disporranno una consulenza tecnica per capire se quel treno (un convoglio di vecchia generazione), che è ora e' stato sequestrato, fosse stato sottoposto a controlli e manutenzione e se fosse a norma in tema di sicurezza dei viaggiatori.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma