Roma,si studia sterilizzazione cinghiali

Possibile immunovaccino per fronteggiare aumento esemplari

(ANSA) - ROMA, 19 MAR - Contro la sempre più frequente presenza di cinghiali in città, il Campidoglio starebbe vagliando l'ipotesi di utilizzare un "immunovaccino", un farmaco che servirebbe alla sterilizzazione dei cinghiali per ridurne drasticamente la moltiplicazione in città. "Stiamo affrontando le problematiche relative alla presenza dei cinghiali a Roma - affermano il presidente della commissione Ambiente di Roma Daniele Diaco e l'assessore all'Ambiente Pinuccia Montanari -.
    Stiamo valutando l'opportunità di utilizzare un immunovaccino sui cinghiali. È nostra intenzione applicare tale progetto alla nostra realtà cittadina, al fine di contrastare questa criticità in modo sostenibile e rispettoso dei diritti degli animali. Nei vari tavoli tecnici è emerso che la Regione Lazio ha acquisito le competenze in materia ma, a fronte di queste, non possiede le adeguate risorse umane ed economiche necessarie alla risoluzione del problema".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma