10 Urban Artist per GRA galleria d'arte

Al via GRAart, progetto Anas per recupero periferie

(ANSA) - ROMA, 06 MAR - L'obelisco-nasone di Maupal che cita Sisto V, il martirio di Rufina e Seconda di Lucamaleonte o i Guardiani di Ottavia del collettivo uruguaiano Licuado. La storia e il mito di Roma rivivono sui muri del Grande Raccordo Anulare con GRAart, progetto promosso dall'Anas con il patrocinio del Mibact e ideato da David Diavù Vecchiato, per valorizzare le infrastrutture della strada più trafficata d'Italia, realizzando su rampe e sottopassi opere ispirate al mito della città eterna. Al lavoro, 10 urban artist internazionali per un ideale tour frutto di uno scambio continuo tra gli autori, la storia del territorio e la cittadinanza. ''Le periferie - commenta il ministro Dario Franceschini - sono il luogo dove si stanno giocando tutte le sfide del futuro, dall'integrazione alla crescita demografica. Innesti di arte contemporanea come questi servono alla riqualificazione del territorio e a dare sfogo ai nuovi talenti. Un progetto brillante che anche le altre società proprietarie di strade possono copiare''

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
ACLI
Muoversi a Roma