Vendita anoressizzante, 9 a processo

Omesso controllo farmacie. Anche ex capo Nas,dirigenti Ministero

(ANSA) - ROMA, 29 MAR - Accusati di non aver disposto controlli per evitare che venissero preparati in alcune farmacie romane medicinali a base di fendimetrazina, una sostanza anoressizzante proibita dalla legge, e che gli stessi fossero poi messi in vendita, nove tra funzionari del ministero della Salute e farmacisti sono stati rinviati a giudizio oggi a Roma per concorso in omissione di atti d'ufficio. Il Gup Giacomo Ebner ha disposto il processo, tra gli altri, per l'ex comandante del Nas nella capitale, Marco Datti, tre farmacisti, due responsabili dell'ufficio Vigilanza Farmacie delle Asl Roma A e C, e due dirigenti dell'Ufficio VIII del Ministero della Salute, Giuseppe Ruocco e Diego Petriccione. Il processo, che verte su fatti avvenuti tra il 2008 ed il 2011, comincerà il 13 luglio prossimo davanti ai giudici dell'VIII sezione del tribunale di Roma.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma