Meloni,mai fascista. Storace,non rinnego

Leader Fdi, "a piazza Venezia non penso al Duce ma alle buche"

(ANSA) - ROMA, 20 MAR - Come se non bastasse l'attualissimo caos elettorale, a dividere il centrodestra romano ed in particolare due candidati sindaco, Giorgia Meloni e Francesco Storace, ci si mette pure il peso della storia. Il fascismo? "Io sono di destra - chiarisce Meloni - Non voglio essere giudicata per niente che sia dell' altro millennio, è un tema che non mi interessa. Io sono nata nel 1977, non sono mai stata fascista". "Nessuno chiede a Meloni di mettere oggi la camicia nera - la bacchetta Storace - ma un po' di rispetto per una storia che si è vissuta, che si è tramandata di padre in figlio credo ci voglia. Io non rinnego la mia storia per prendere voti di chi sceglie altri".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Maurizio Serra Udito Farm

Udito Farm, ecco i migliori apparecchi acustici per vincere la sordità

Prevenire e scegliere dispositivi personalizzati: queste le chiavi per proteggere le nostre orecchie. A Roma un team di specialisti - coordinati dall'esperto audioprotesista Maurizio Serra - vi accompagnerà passo dopo passo.


Taffo Onoranze Funebri

«I funerali non sono tutti uguali», parola di Taffo

Una serie di servizi esclusivi: dalla consulenza legale, alla rateizzazione del rito funebre. A Roma, da Taffo, il cliente viene accolto con grande sensibilità. L'ultima frontiera del funeral service? La diamantificazione delle ceneri.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma