Roma: espulsi M5S, "Annullare Comunarie"

Ricorso Tribunale civile. Anche candidato accusato negare Shoah

(ANSA) - ROMA, 17 MAR - L'annullamento e la ripetizione delle comunarie che hanno designato Virginia Raggi candidata sindaco di Roma M5S sono stati chiesti al Tribunale civile da tre attivisti espulsi dal Movimento prima del voto. Sono Antonio Caracciolo, escluso perché accusato di negazionismo dell'Olocausto, Paolo Palleschi e Roberto Motta.
    "Vogliamo avere la possibilità di partecipare alle comunarie, che di conseguenza vanno annullate e ripetute. Abbiamo chiesto - ha detto Palleschi - al Tribunale un provvedimento cautelare in attesa che si pronunci sul merito". "E' curioso che il promotore dell'iniziativa sia chi fino allo scorso anno era pubblicamente vicino ad altri partiti - risponde M5S Roma -. Sembra più che altro una ricerca di visibilità strumentale. Ma a noi queste cose non ci preoccupano, bensì ci preoccupiamo per Roma".
    Il riferimento è a post di Palleschi favorevoli a Noi con Salvini.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

null

Allart Center: la fiera permanente dei serramenti

Porte, finestre, infissi, elementi di arredo su misura, interni ed esterni: lo showroom di Roma è un’esposizione work in progress dei migliori brand


null

Alternatyva compie 10 anni e scommette sulla fibra ottica

L'azienda romana prepara offerte convergenti fisso-mobile Marco Carboni (CEO) “AlternatYva sta investendo in fibra ottica: non abbiamo aspettato Telecom Italia 10 anni fa e non aspetteremo Enel adesso”.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma