Regeni: magistrati Roma domani al Cairo

Missione Pignatone e Colaiocco dopo mese reticenze e depistaggi

(ANSA) - ROMA, 13 MAR - Piena collaborazione dalle autorità giudiziarie per arrivare alla verità sull'omicidio di Giulio Regeni. E' l'obiettivo della missione del procuratore della Repubblica di Roma Giuseppe Pignatone e del sostituto Sergio Colaiocco, titolari dell'inchiesta, che domani saranno al Cairo.
    In un gesto di apparente distensione, gli inquirenti romani sono stati invitati nella capitale egiziana per essere informati "degli ultimi sviluppi investigativi relativi alla morte" del ricercatore universitario. Si tratterà ora di verificare se all'invito seguirà una condivisione sostanziale e completa di tutti gli elementi legati all'indagine sull'omicidio.
    Già, perchè fin dal ritrovamento del corpo, lo scorso 3 febbraio, la collaborazione della procura di Giza - titolare del fascicolo - e delle forze di sicurezza egiziane è stata lacunosa e parziale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma