A Roma Joyeux, il musico dei migranti

Presenta nuovo disco 'Migrant' con voci Bennato e Bowman

(ANSA) - ROMA, 10 MAR - Ha portato avanti dal 2011 una tournée per i braccianti africani che lavorano in Italia e l'ha chiamata Antischiavitour. Da quella esperienza è nato un disco che si intitola Migrant, che ora Sandro Joyeux, menestrello dei migranti, porta a Roma, all'Auditorium, dove si esibirà l'11 marzo. Lungo le strade delle sue peregrinazioni, Joyeux porta con sé un cast di musicisti e un 'cous cous' di sound che è tanto vario quanto coerente con la sua visione dell'umanità e della musica: ci sono musicisti africani, italiani e napoletani, c'è Eugenio Bennato in Ce n'est pas ca e c'è l'incredibile voce di Dean Bowman in Troisieme monde. Alexandre Joyeux Paganini nasce a Parigi nel 1978, mamma francese e papà italiano. Nel 2004 a Lille fonda i 100 Dromadaires, band dalle influenze reggae e afro. Alla fine del 2009 arriva a Roma, dove collabora con musicisti come Baba Sissoko, Daniele Sepe, Emanuele Brignola, Awa Ly, Pape Kanoute, Madya Diebate, Piero Monterisi, Adriano Bono, Roberto Angelini, Ilaria Graziano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Antonio Di Giovanni - Di Giovanni Parquet

Dalla Di Giovanni parquet il legno come amico

Il calore per la tua casa, l’eleganza per il tuo ufficio, la praticità per la tua azienda. Da 51 anni con esperienza e competenza nel mondo del parquet.



Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma