Progettava attentato a Roma,fermato Imam

Digos lo arresta in centro accoglienza provincia Campobasso

(ANSA) - CAMPOBASSO, 9 MAR - Fermato in un centro di accoglienza a Campomarino (Campobasso), un giovane Imam somalo di 22 anni, richiedente asilo. "Abbiamo un riscontro tecnico preciso circa la possibilità che stesse organizzando un attentato a Roma" ha detto il Procuratore capo di Campobasso, Armando D'Alterio, spiegando alcuni dettagli dell'operazione della Digos che stamani ha bloccato l'Imam prima che fuggisse, secondo gli inquirenti diretto probabilmente a Roma. Il giovane somalo, secondo l'accusa, inneggiava all'Isis, ad Al Qaeda e ad Al Shabab, invitando gli altri ospiti del Centro di accoglienza ad azioni violente da realizzare nell'ambito della Jihad. Una azione "intensa e veemente di proselitismo" contro l'occidente, così l'ha definita il Procuratore D'Alterio. Poco più di due mesi di indagini serrate, supportate anche da intercettazioni ambientali, hanno consentito agli agenti della Digos di Campobasso di capire la reale portata di quelle parole e delle sue intenzioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma