Ucciso in casa 2013, arrestato omicida

Vittima fu ritrovata con mani legate dietro alla schiena

(ANSA) - ROMA, 2 MAR - La sezione omicidi della Squadra Mobile di Roma ha arrestato il responsabile dell'omicidio di Michelangelo Salpietro, il 59enne originario di Potenza trovato morto in casa a Roma il 24 luglio 2013. L'uomo accusato dell'omicidio è stato arrestato in Germania nei giorni scorsi, ma la notizia è stata diffusa solo oggi. Il corpo della vittima fu ritrovato all'interno dell'appartamento con le mani legate dietro la schiena. Probabilmente l'omicidio si consumò dopo una notte di sesso, forse un gioco erotico finito male.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Federica Proni

Massaggi e benessere: scopriamo "Nelle mie mani"

Questo centro di terapia olistica si è affermato nel cuore (e nei muscoli) dei romani.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Muoversi a Roma